Cesare Prandelli

Cesare Prandelliè nato ad Orzinuovi, un piccolo paese della provincia di Brescia, il 19 agosto del 1957 quindi sotto il segno solare del Leone.

Ed è la solarità ed il suo volto chiaro e pulito che colpiscono per primi quando si pensa o si vede il mister della nostra Nazionale!
Dal punto di vista zodiacale è un leone atipico in quanto in questo segno si trova solo il Sole ed Urano mentre c’è una forte componente Vergine per la presenza in questo segno di Plutone, Marte, Mercurio e Venere.
Questa componente verginea gli dona, cosa percettibile a vista ma anche dalla sua voce nelle interviste e nelle conferenze stampa, una forte e chiara filosofia del lavoro, dell’umiltà, dell’impegno, del sacrificio e del senso del dovere, in armonia con le caratteristiche della sua terra natia.

La tripla congiunzione Sole – Plutone – Marte gli donano buone capacità di comando, di leadership, di gestione del gruppo e capacità tattiche che però andrebbero rafforzate con prese di posizione a volte un po’ più decise.
Soprattutto nelle posizioni da assumere con la stampa e con i dirigenti a lui non proprio favorevoli.

Infatti il mister sembra soffrire un po’ le critiche ingiuste e le cattiverie gratuite a cui, purtroppo, un personaggio pubblico e così in vista per il ruolo che copre inevitabilmente si offre.
In questi casi la fiducia in sé e nelle sue scelte potrebbe vacillare e risentirne ma poi le energie nascoste di Plutone e la “vicinanza” di uno o più amici gli danno la spinta per andare dritto per la sua strada.

La posizione di Urano indica che non deve ascoltare gli umori della folla, degli opinionisti, degli esperti, dei critici etc. ma solo i suoi consiglieri, collaboratori ed amici strettissimi.

Giove e Venere sono congiunti anche se da segni diversi ciò indica fortuna, predestinazione, che, miste alle sue indubbie capacità, gli indicano che non ha bisogno di ascoltare gli umori della folla o dei media che incitano a convocare un certo giocatore o ad assumere un determinato modulo. Bisogna ricordare che per vincere le partite c’è bisogno di un gruppo integrato, con gli stessi obiettivi, con qualità umane e tecniche, con i ruoli e compiti ben definiti!

Alla domanda che già qualcuno mi ha rivolto, cioè se Prandelli ci farà vincere i prossimi Europei oppure no, ho già risposto che ci sarebbe bisogno di un oroscopo che rappresenti la media degli oroscopi dei giocatori che andranno al torneo! Vorrei solo dire che la fama di questo simpaticissimo mister potrebbe avere una vera impennata proprio verso maggio-giugno quando Giove transita sulla Luna radix ed indica che comunque farà benissimo la sua parte, che verrà apprezzato da tutti e non solo in Italia, che verrà preso in considerazione da club europei e che quindi potrebbe essere richiesto all’estero…

Calcisticamente aspettiamoci dagli azzurri un gioco abbastanza vivace e non distruttivo, speculativo o con moduli all’italiana. In fase di attacco credo che adotterà schemi niente affatto rigidi e che lascino abbastanza libertà di fantasia agli attaccanti ed la possibilità di inserimenti di centrocampisti esterni. Avrebbe bisogno per il suo gioco d’attacco di un centravanti–cecchino che non sbagli le occasioni da gol.

Mentre per la difesa direi che Prandelli è alla ricerca di uomini con una coesione di ferro in modo da non subire sbandamenti, in mediana (lui stesso era un centrocampista) uomini in grado di assicurare copertura e ribaltamento immediato del fronte per attaccare quando l’avversario sia sbilanciato.

Le stelle gli consigliano di portare uomini già affiatati fra loro e che siano in un buon momento di forma!

Voglio anche solo per pochissimo passare sulla sua tragedia personale la perdita della sua amata moglie. Sì perché per Prandelli potrebbe esserci, se non c’è già stato, il riapparire al suo fianco di una nuova compagna già intorno aprile-maggio, quindi l’aprirsi di un nuovo ciclo della sua vita…e possiamo dire che una notizia così bella se la meriterebbe dopo tanta sofferenza !

Cos’altro aggiungere? Auguri e buona fortuna Mister!

Share

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *