Edoardo ” Edy” Reja

Edoardo “Edy”Reja è nato a Lucinico in provincia di Gorizia il 10 ottobre 1945 quindi sotto il segno della Bilancia.
Diciamo subito che le sue origini slovene sono rappresentate dalla posizione classica delle Luna in Sagittario che darebbe ulteriori origini ancora più lontane.

Per la sua carriera da centrocampista le posizioni di Saturno e Marte congiunti gli conferivano doti di giocatore “pensante”, oltre che di mediano intenditore come giocatore e come condottiero da allenatore. Il Sole e Mercurio avversi a questa congiunzione indicano che a volte le sue letture in corso della partita non siano sempre perfette e che perseguiti invece nelle sue tattiche, mancanza di fortuna o di capacità comunicative e nei rapporti coi media.

Da dire ancora su queste posizioni astrali c’è che i suoi metodi o modi di condurre non sempre trovano coinvolgimento positivo nei giocatori e nei dirigenti.
In questo gli torna utile la posizione di Urano che dona a livello di destino il fatto che se riesce ad improntare i rapporti con calciatori e dirigenti sul piano di amicizia, questa gli ritorna utile. Quindi quelli che hanno con lui un rapporto d’amicizia non lo sfiduciano mentre con quelli con cui non ha un rapporto simile gli si ribellano in quanto non condividono sistemi, moduli, tattiche etc.

La posizione di Giove invece gli conferisce grande equilibrio, stima e formalità nei rapporti coi presidenti delle squadre e degli organi ufficiali.
Giove è in aspetto positivo con la Luna in Sagittario che potrebbe indicare una maggiore fortuna nei ruoli di dirigente nei rapporti con gli enti pubblici, con gli organi ufficiali calcistici (come per esempio FIFA, UEFA o FIGC) ma anche come allenatore all’estero dove troverebbe maggior consenso.

Dotato di originalità (cosa alquanto nascosta), intuito, fiuto, intelligenza rapida, sa cogliere al volo le novità e le occasioni.
Viene tacciato di difensivismo ma la posizione di Urano gli dona invece la capacità di osare con tattiche più spregiudicate allorquando non viene pressato dalla posizione classifica; in quei casi la prudenza, la razionalità e l’esperienza prevalgono e lo portano a non rischiare!

Personalmente lo vedrei, come potenzialità data anche la posizione favorevole di Plutone, in un ruolo di manager all’inglese! Quindi un ruolo di allenatore come lo si intende in Inghilterra oppure, dato la sua vasta esperienza, in un ruolo di consigliere-manager a tutto tondo, a 360°.
Credo che la sua serietà ed esperienza parlino da sole e non ci vuole molto a capire che quel patrimonio di giocatore e 30 anni di allenatore vadano persi.

Giove in Bilancia in aspetto positivo alla Luna in Sagittario e a Plutone in Leone gli dona signorilità, coerenza, classe come persona per cui le dimissioni dell’altro giorno sono un chiaro segnale di malessere esternato e non nascosto per portare a casa comunque lo stipendio!

Il transito retrogrado di Marte è in cattivo aspetto al suo Marte e quindi penso che le sue dimissioni non sono solo una finta anche se eccessive! Credo che sia solo stufo di sopportare certi atteggiamenti, di essere capro espiatorio se le cose vanno male e di non essere apprezzato per l’amore e l’affetto con cui s’impegna.
Questo transito indica che queste dimissioni sono un giocare d’anticipo su chi lo vorrebbe poi mettere sul banco degli imputati!

Giove torna favorevole a fine maggio in aspetto positivo al Giove di nascita per cui malgrado dei dubbi o dell’opposizione della sua famiglia, potrebbe avere ed accettare un ruolo diverso di tipo manageriale.
Oppure come allenatore all’estero, ma in tal caso dovrà affrontare discussioni superabili in seno alla sua famiglia.

Ritornando al presente credo che il mister sia sotto stress eccessivo e che, con queste dimissioni, voglia staccare e riposarsi in previsioni di decisioni ed avventure di cui abbiamo appena parlato.

Cos’altro aggiungere se non augurare al mister di decidere il meglio per sé senza guardare agli altri, cosa che forse già gli consigliano in famiglia?
Infatti mister Reja tende a caricarsi i problemi della squadra e della società più di quello che deve!
Dotato di spirito di sacrificio, serietà, cultura del lavoro tipico delle sue terre lascia comunque il segno ovunque vada per cui le porte aperte, come dichiarato più volte dal suo ex presidente De Laurentiis, ci sono davvero!

Auguri mister!

Share

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *